Pianificare i social

plan
Share Button

Pianificare i contenuti sui social

Pianificare sui social media, può sembrare una banalità ma è la base per poter organizzare un corretto di posizionamento sui social media.

La pianificazione consiste nel distribuire i vari contenuti sui social media, dopo un’adeguata selezione dei canali adatti ai propri obiettivi e a svariate scelte strategiche. Questa distribuzione dipende da diversi fattori tra cui:

  • il target di riferimento: il proprio target ha degli orari in cui si collega ai canali social, bisogna analizzarli e conoscerli per pubblicare e pianificare il contenuto nel momento corretto;
  • il canale scelto nella strategia: il canale stesso ha degli orari in cui vi è maggiore affluenza, conoscere questi orari è importante per organizzare meglio la pianificazione;
  • lo stadio del Funnel: in base allo stadio del funnel nel quale si trova il target, si deciderà la tipologia di contenuto che deve essere pianificato;
  • gli analytics: sulla base dell'ascolto dei dati, è possibile creare (o riorganizzare) un'ottima pianificazione. L'ascolto dei dati permette infatti di aggiustare la distribuzione dei contenuti in base al proprio target di riferimento.

Alla base di una corretta pianificazione deve esserci una strategia più ampia volta al raggiungimento degli obiettivi primari. La pianificazione, consiste dunque nell’applicare la strategia ai social media e concretizzare il presidio dei canali prescelti in fase strategica, con i contenuti.

Alla base di una corretta pianificazione sui social deve esserci una strategia + ampia Condividi il Tweet

Operativamente parlando, pianificare significa distribuire su un calendario (o su strumenti simili) le diverse informazioni che si vogliono veicolare e il canale sulla quale si vogliono distribuire queste informazioni. Possono essere informazioni sul prodotto/servizio, curiosità, particolari eventi, novità, sconti, promozioni, ecc. Tali informazioni, se vengono pubblicate casualmente, un giorno per l’altro e senza una continuità, significa che non sono supportate da una strategia e questo comporterebbe un inevitabile calo di attenzione da parte del pubblico d’interesse nel medio-lungo termine.

Pianificare significa quindi stabilire il COSA, DOVE e QUANDO, in modo tale da presidiare con continuità strategica i canali scelti per raggiungere i propri obiettivi. 

Alcuni degli strumenti più utilizzati per pianificare solitamente sono: Google Calendar, Excel, Evernote, Hootsuite, PostPickr. Questi strumenti aiutano ad avere una visione d’insieme di quello che sarà il palinsesto dei canali e sarà un valido aiuto per presidiare la comunicazione nel medio periodo.

Attenzione però: la pianificazione è fondamentale, ma è importante saper controllare quotidianamente l’andamento delle proprie pagine per ottimizzare il posizionamento dei contenuti, inoltre è importantissimo restare costantemente aggiornati su possibili cambiamenti o eventi circostanziali che possano determinare un intervento istantaneo sui propri canali. In questo secondo caso, ci riferiamo a pratiche di instant marketing o di gestione della crisi; due argomenti di rilievo ma che sono extra rispetto ad una pianificazione e di cui parleremo in un altro articolo.

calendario-settimanale

editorial-calendar-example-620x408

 

Share Button